Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
giovedì 15 novembre 2018 ..:: Home » CHI SIAMO » Un po' di storia ::.. Registrazione  Login
 I 5 FONDATORI Riduci
i 5 fondatori

 Stampa   
 LA STORIA Riduci

LA STORIA.

 

Tutte le grandi iniziative nascono da un cuore generoso!

Nell’ autunno del 1947 un annuncio, firmato Borsi Epifanio, fu appeso alle entrate dei caffè Centrale e Canalini: si invitava la popolazione di San Secondo a donare sangue; ma a questo primo appello non accorse nessuno salvo lo stesso Borsi e il Dott. Gambara. Verso la metà del mese di Dicembre, durante una riunione nella Rocca Municipale, l’ allora Sindaco Pietralunga ripetè             l’appello e altre tre persone aderirono. Fu così che questo gruppetto di cinque nel Gennaio 1948 costituì il primo nucleo della sezione AVIS di San Secondo: Epifanio Borsi, Anselmo Gambara, Walter Bolsi, Angiolina Tortini, Renzo Ruggeri. A questi si deve aggiungere anche Pietro Amadei che però non prese parte alle prime donazioni per motivi di salute.

Dal 1950 in poi i donatori cominciarono ad aumentare grazie alla continua, preziosa ed incessante opera di propaganda e sensibilizzazione. Tanti san secondini, ma anche tanti abitanti di Trecasali, Sissa, Roccabianca, Fontanellato, aderirono all’ AVIS di San Secondo. L’entusiasmo fu tale che, pochi anni dopo, Don Giuseppe Fochi a Trecasali ed il Sig. Anselmo Oddi a Roccabianca costituirono Sezioni di Donatori autonome ed autosufficienti. La prima sede della nostra Sezione aveva l’entrata in via Garibaldi 77 e più che altro funzionava da ufficio di recapito, dal momento che poteva ospitare al massimo 4-5 persone. Gli anni seguenti furono di grande attività: nuovi donatori, nuova sede nella Rocca Municipale, nuovi consiglieri e tante iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza come il pranzo sociale, la gita, il pacco natalizio, gli spettacoli per le vie del Paese, ecc. L’AVIS diventò così una parte importante della vita sociale di San Secondo.

Il 12 Marzo 1968 il Presidente Bolsi Walter, l’allora Sindaco Sig. Vighi Giacomo e l’Ente Ospedaliero di San Secondo decisero di iniziare una vera e propria colletta presso tutti i comuni limitrofi e presso la cittadinanza di San Secondo per l’ acquisto di un autolettiga. Ben presto la generosità proverbiale della gente della Bassa trasformò questo sogno in realtà e il giorno dell’ inaugurazione molti non seppero trattenere le lacrime.

Il decennio 1972-1981 è quello delle grandi iniziative: grazie all’impegno dell’AVIS nascono la CRI., la Casa del Volontario e il Gruppo Ciclistico.

Il 19/2/72 il Consiglio Direttivo si riunì con la partecipazione dell’Avvocato Spanò, allora Presidente del Comitato Provinciale della Croce Rossa, per gettare le basi per la costituzione del gruppo di Volontari del Soccorso.

Il 26/4/74 iniziavano i primi turni di servizio notturno presso la Sede, ormai ultimata, di via Cavallotti.Da quel momento è stato un continuo  progredire, sempre in collaborazione con l’ AVIS, del nuovo gruppo di Volontari del Soccorso CRI.

Nel 1974 nasce il Gruppo Ciclistico. L’AVIS e la CRI. risposero positivamente alla richiesta avanzata da un gruppo di amici con la passione del ciclismo (alcuni di essi erano Donatori), che chiedevano un sostegno morale e logistico per la costituzione di un Gruppo Ciclistico Amatoriale.

Gli anni ’80 sono stati per la nostra Sezione quelli della “rifondazione”, intesa come ricambio generazionale di Donatori e Dirigenti, un ricambio necessario, quasi fisiologico in una Associazione di Volontariato come l’ AVIS.

Nel 1989 nasce su iniziativa dell’ AVIS-CRI  il Palio delle Contrade di San Secondo, la  rievocazione in costume d’epoca delle storiche nozze tra Camilla Gonzaga e Pier Maria            Rossi III° Conte di San Secondo che richiama tanti turisti nel nostro paese.

Gli anni ’90

1998 inaugurazione del Monumento AVIS. Si tratta del dovuto riconoscimento a tutte le persone che a San Secondo e altrove dedicano il loro impegno e il loro tempo agli altri.

 

Questi i messaggi che vogliamo trasmettere:

  • DONARE SANGUE E’ UN ATTO CONCRETO A SOSTEGNO DELLA VITA.

DONARE SANGUE E’ UN GESTO PREZIOSO DI SOLIDARIETA’ E GENEROSITA’


 Stampa   
 La prima ambulanza Riduci
ambulanza

 Stampa   
 Manifestazioni AVIS Riduci
Manifestazioni

 Stampa   
 La sede Riduci
sede

 Stampa   
Copyright (c)   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation